... benvenuti nel mio Blog di dolci, cucina e pensieri...

Qui potrete trovare ricette, foto e tutto ciò che può farvi avvicinare al magico mondo della cucina!

domenica 24 febbraio 2013

Torta Keith Haring


Quest'anno, per il mio compleanno, ci tenevo davvero a prepararmi una torta bella, dolce, piena di cuori, ma al tempo stesso originale ed è pensando a questi requisiti che ho creato la torta ispirata a Keith Haring che vedete nella foto.
Gli omini stilizzati di Keith Haring mi hanno affascinato e stuzzicato quando ero una teen-ager ed è stato davvero emozionante riprodurre questi graffiti con la pasta di zucchero.
Ovviamente non esistono stampini con queste forme, perciò mi sono dovuta un po' ingegnare con la tecnica del 2D.
Ho scaricato un'immagine da Internet e l'ho riprodotta su di un cartoncino, che poi ho ritagliato e usato come sagoma per incidere col bisturi la pasta di zucchero.


 
Alla fine di tutto il lavoro ho ottenuto le sagome che mi occorrevano.
 
 
Un pennarello alimentare nero e tanta pazienza mi hanno permesso di realizzare questo.
 

La base è un pan di spagna "a modo mio", come potete leggere cliccando qui. La bagna è uno sciroppo al rum, ottenuto sciogliendo una fialetta di aroma in una tazza grande di acqua tiepida leggermente zuccherata. La crema di farcitura, invece, è una crema di latte (per la ricetta vedi qui), ottenuta da un litro di latte e arricchita con due cucchiai e mezzo di panna montata.
Tra la torta è la pasta di zucchero di copertura c'è uno strato di panna, montata ben ferma con l'aiuto di un cucchiaio di "Dolceneve".

Il risultato finale era questo...


E' vero che realizzare queste torte richiede sempre tanto impegno e tanta fatica, ma il risultato finale ti ripaga di tutto. E questa volta la torta era anche particolarmente buona!


C'è anche una soddisfazione in più, legata al fatto di crearti da sola una torta speciale per il tuo giorno speciale, cosa che nessun pasticcere potrà mai fare!

Ora vi saluto, cari amici della rete, dandovi appuntamento alla prossima ricetta.

Un'ultima cosa... anche questa ricetta partecipa al contest "Mani in pasta - Happy Valentine" del Molino Chiavazza.


Secondo voi ce la farò a vincere?
:-)


 




6 commenti:

  1. ma qui siamo già nell'Alta Cucina! Meglio cene prepari una tu e ce la mandi... Complimenti!

    Lune dì Lettura

    RispondiElimina
  2. Molto molto carina Vale la tua torta!
    Da oggi ti seguo!
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie davvero... vado a sbirciare il tuo blog! :-)

      Elimina
  3. I dolci con la pasta di zucchero non sono esattamente la mia passione ... vanno così tanto di moda e sinceramente non ho ancora capito il perchè ! e' vero l'occhio vuole la sua parte, ma sono altrettanto buoni ?
    E poi mi sembrano sempre tutti terribilmente uguali e finti !!! Ma devo ammetterlo il tuo è davvero bellissimo!! Keith Haring mi è sempre strapiaciuta !!! Davvero complimenti ! Se però hai voglia di preparare qualcosa senza pasta di zucchero ... puoi sbirciare sul mio blog http://chefandwife.wordpress.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao "Quiche",
      grazie per il tuo commento, davvero molto gradito!
      La pasta di zucchero o la ami o la odi, non esiste, secondo me, una via di mezzo! Tre anni fa l'ho scoperta e devo dire che non mi ha ancora annoiata, perché molto dipende dall'uso che ne fai. A me non piace mangiarla, perché troppo dolce e stucchevole, allora la spiccico dalla mia fetta e mangio quello che c'è sotto! Ma le possibilità di decorazione sono davvero infinite! Dai un'occhiata agli altri miei post (tipo la navicella di Goldrake) e ti renderai conto di quello che voglio dire.
      Sicuramente sfoglierò le pagine del tuo blog, perché sono sempre assetata di nuove ricette e nuove tecniche.
      Grazie ancora e a presto!
      Valentina

      Elimina